Atterra in vista per i casinò della Louisiana Riverboat mentre il Senato dello Stato approva il progetto di legge “River to Shore”

Martedì, lo stesso giorno in cui l’Horseshoe Southern Indiana ha ottenuto il permesso dalla Indiana Gaming Commission di spostare le sue operazioni sulla terraferma, centinaia di miglia a sud il Senato della Louisiana stava approvando un disegno di legge che avrebbe spinto anche i suoi casinò fluviali sulla terraferma.

Il Senato della Louisiana ha votato 22-14 per approvare l’SB316 del senatore di stato Ronnie Johns (R-Lake Charles) , che consentirebbe ai 15 casinò fluviali dello stato di fare il salto evolutivo, a condizione che tutte le attività di gioco siano condotte entro 1,200 piedi dai loro ormeggi autorizzati.

Il disegno di legge di Johns eliminerebbe anche uno statuto bizzarro dalla legge sul gioco d’azzardo della Louisiana che richiede che ogni struttura abbia una ruota a pale operativa.

Il ferro di cavallo diventa fortunato

Indiana ha approvato un disegno di legge simile nel 2015, e non un momento troppo presto per l’Horseshoe che è stato chiuso in almeno cinque occasioni a causa dell’inondazione del fiume Ohio dove è stato attraccato permanentemente dalla sua istituzione nel 1998. Il più recente la chiusura è avvenuta a febbraio, a caro prezzo per lo Stato.

Martedì il regolatore dell’Indiana ha approvato una struttura terrestre da 85 milioni di dollari, o dovrebbe essere una “struttura fuori terra”, perché il casinò di proprietà di Caesars sarà leggermente rialzato per annullare il rischio di inondazioni.

“Questo progetto dimostra ulteriormente il nostro continuo entusiasmo e impegno per lo stato”, ha affermato Brad Siegel, vicepresidente senior di Horseshoe. “Apprezziamo la decisione odierna della Commissione e non vediamo l’ora di continuare i nostri rapporti di lavoro positivi a livello statale e locale”.

Espansione o evoluzione?

Gran parte del dibattito in Louisiana, nel frattempo, è stato se il disegno di legge di Johns costituisse un’espansione del gioco d’azzardo, dal momento che propone di rielaborare l’attuale tetto sulla superficie del casinò. L’attuale limite di 30,000 piedi quadrati sarebbe sostituito da un limite alle posizioni di gioco – o alla quantità di posti davanti alle slot – a 2,365.

Johns ha affermato che il suo disegno di legge modernizzerà il settore dei casinò dello stato, consentendogli di incorporare slot più grandi con l’ultima tecnologia all’avanguardia, che lo aiuterà a deviare la concorrenza dei casinò dell’Oklahoma e del Mississippi.

Il senatore dello stato Danny Martiny (R-Dist. 10) era d’accordo e rimproverava i colleghi senatori che la pensavano diversamente.

Abbiamo un’industria che ci fornisce reddito, grazie a Dio”, ha detto Martiny. “Tutti quelli che sono contrari, di certo non esitano a venire da Stanziamenti e chiedere un po’ di quei soldi.

“Torna nel tuo ufficio”, suggerì, “vai online e puoi scommettere quanto vuoi, e sai quanto ci guadagna la Louisiana? Niente!”

Il disegno di legge di Johns ora va alla Camera.