Arkansas Pro-Casino Legalization Group presenta una nuova misura ad AG in cerca di ballottaggio di novembre

Un gruppo pro-casino in Arkansas che si batte per la legalizzazione dei casinò commerciali ha ripresentato una proposta di emendamento costituzionale al procuratore generale dello stato.

La proposta iniziale di Driving Arkansas Forward è stata respinta dall’AG Leslie Ruttledge a causa di ambiguità nella lingua e perché il piano di espansione del gioco d’azzardo escludeva i due ippodromi esistenti dello stato, Oaklawn e Southland Park.

L’ufficio del procuratore generale deve approvare la formulazione delle misure elettorali prima che il gruppo possa iniziare la sua campagna di raccolta di firme sufficienti per inserirlo nella scheda elettorale di novembre.

Ippodromi in corsa

La nuova proposta del gruppo chiederebbe agli elettori di approvare l’autorizzazione di due nuovi casinò e consentire il gioco da casinò su vasta scala per le piste.

Sono stati a lungo contrari a qualsiasi forma di espansione del gioco d’azzardo che non li avvantaggia direttamente.

Ma la loro inclusione nella nuova proposta di questa settimana ha fatto sì che almeno una pista si mettesse a sedere e ne prendesse atto.

“Southland Park Gaming & Racing è lieta che l’iniziativa di voto proposta non solo protegga, ma amplierà la nostra offerta di gioco, garantendo che Southland Park continui a creare buoni posti di lavoro, a beneficio dell’economia locale e a fornire entrate significative allo Stato dell’Arkansas, alla contea di Crittenden e all’ovest. Memphis”, ha dichiarato Southland in una dichiarazione ufficiale.

Oaklawn non era così veloce fuori dai blocchi. Il suo direttore generale Wayne Smith ha detto al Idaho Statesman che la società non aveva ancora visto i dettagli del provvedimento elettorale e non poteva commentare.

Strada verso la legalizzazione

Driving Arkansas Forward propone due nuovissimi casinò, nelle contee di Pope e Jefferson, rispettosamente. I potenziali sviluppatori devono essere disposti a investire almeno $ 100 milioni in ogni nuova struttura.

La parte del leone degli oltre 100 milioni di dollari di entrate previste all’anno andrebbe al finanziamento di progetti stradali, mentre il resto andrebbe alle comunità ospitanti.

Abbiamo tutti assistito in passato, ciclo elettorale dopo ciclo, a individui e gruppi che cercavano di farlo nel modo sbagliato”, ha affermato l’ex rappresentante del Partito Democratico Nate Steel, ora consigliere per Driving Arkansas Forward.

“Questa volta è diverso perché abbiamo modificato la nostra proposta in base al feedback del procuratore generale e abbiamo ripresentato una misura di voto equa e ragionevole. Ciò consente agli elettori dell’Arkansas di espandere l’industria dei giochi in modo intelligente e controllato, stabilendo un percorso per il nostro stato negli anni a venire”.

Driving Arkansas Forward ha bisogno di 85,000 firme entro il 6 luglio per ottenere la sua misura sulla scheda elettorale.